Dimissioni protette

 

Il percorso "dimissioni protette" ha l’obiettivo di predisporre ed accompagnare la dimissione dall'ospedale degli utenti più fragili.

Si propone di:

- definire i bisogni clinico-assistenziali del malato;
- proseguire i programmi assistenziali dopo la dimissione, nella sede appropriata per i bisogni rilevati

Le dimissioni protette permettono l’avvio precoce di interventi socio-assistenziali che si attivano, a seconda della complessità, il giorno della dimissione e/o nei giorni successivi.

Il percorso “dimissioni protette” è efficace per attivare in modo appropriato la rete dei servizi, per garantire la sicurezza del paziente e per facilitare ai familiari di riferimento nell’organizzare, eventualmente, il contesto domiciliare.
Il percorso della dimissione inizia durante la degenza ospedaliera: il personale del territorio e quello ospedaliero, valutati i bisogni socio assistenziali dell’utente, definiscono insieme anche alla famiglia il progetto assistenziale più appropriato per il paziente.


La definizione del percorso prevede l’attivazione del medico di famiglia, l’attività infermieristica e sociale, la richiesta di eventuali ausili o della documentazione per la richiesta di invalidità prima della dimissione, in modo da facilitare il rientro a domicilio.

 

Ultimo aggiornamento 13/06/2017
Ultima modifica: 23/04/2018 Azienda ULSS n.7 "Pedemontana" - Sede legale Via dei Lotti, 40 - 36061 Bassano del Grappa - C.F. e P.Iva 00913430245

Note legali XHTML 1.0 Transitional Valido! CSS Valido!

La tua ULSS cambia nome!


Dal 1 gennaio 2017, in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, ULSS 3 e ULSS 4 si uniscono nella nuova

ULSS 7

PEDEMONTANA